Spaccio nel Golfo, sette a giudizio. Patteggiano tutti gli imputati dell’operazione Overdose.

FOLLONICA. Era stata battezzata “Sistema Overdose” dai carabinieri, che indagando su un caso di overdose appunto avevano smantellato una rete di acquisto e spaccio di sostanze stupefacenti - eroina per lo più, ma anche cocaina - che si articolava tra il Golfo di Follonica e vari centri toscani.

Nell’aprile dell’anno scorso, erano state eseguite numerose ordinanze di custodia cautelare, dal carcere all’obbligo di dimora, basate su intercettazioni (che avevano evidenziato l’utilizzo di nomi in codice e soprannomi) e pedinamenti, per fatti avvenuti tra il 2009 e il 2010. Un’ordinanza lunga 66 pagine aveva raccolto i risultati dell’attività investigativa e giustificato l’adozione delle misure cautelari. Una serie lunghissima di capi di imputazione. Adesso, sette imputati - alcuni dei quali sono stati coinvolti in altre indagini sempre in tema di sostanze stupefacenti e sempre nella stessa zona - hanno patteggiato all’udienza preliminare con il giudice Valeria Montesarchio.

Pena più pesante per RF, 23 anni, di Bagno di Gavorrano, raggiunto da varie misure restrittive: 1 anno e 4 mesi più 7.000 euro per circa centocinquanta episodi di spaccio di eroina (ogni dose sarrebbe stata pagata una cfira variabile tra i 30 e i 40 euro). Alcuni di questi episodi sarebbero stati commessi in concorso con MB , 46 anni, anche lui di Bagno di Gavorrano. Ha avuto 10 mesi e 2.200 euro: a lui il pm Alessandro Leopizzi aveva contestato anche un episodio di spaccio di cocaina (90 euro una dose).

Dieci mesi e 3.000 euro più le spese di custodia in carcere per SDB (l’unica rimasta soggetta a una seppur blanda misura restrittiva al termine del procedimento), 36 anni, di Follonica, accusata di cinque episodi di spaccio di eroina, in quantitativi e circostanze non sempre determinati. Ancora dieci mesi, ma con 1.400 euro di multa, la pena patteggiata da LP, 23 anni, di Bagno di Gavorrano: cento e più episodi di spaccio di eroina, con corrispettivi variabili tra i 40 e i 70 euro. Pena quasi simile per RE, 48 anni, e per CV, 28 anni, entrambi residenti a Follonica: 9 mesi e 2.400 euro al primo e 9 mesi e 3.000 euro al secondo. Ambedue dovranno pagare anche le spese di custodia in carcere. Al primo, sono stati contestati vari episodi di spaccio (1-2 dosi); al secondo, cessioni di eroina per 45 euro a dose.

Infine, 1 anno e 2.000 euro la pena patteggiata da NR, 28 anni, di Bagno di Gavorrano: doveva rispondere di un acquisto (e della relativa detenzione) di eroina in quantitativo non determinato ma dietro un esborso di 5.250 euro. Un episodo che risaliva più indietro nel tempo, al 2008. Gli imputati erano assistiti rispettivamente dagli avvocati Coscarelli, Vichi, Baccheschi, Marco De Stasio, Risaliti, Calò e Alessandro D’Amato. Il giudice ha riconosciuto varie attenuanti, anche in relazione alle quantità modeste e al ristretto ambito territoriale in cui era avvenuta l’attività di spaccio.

La prossima settimana udienza preliminare per altri tre imputati.

P.S.

Informazioni aggiuntive