Autovelox di notte anche sull’Amiata. La Provincia investe.

La Polizia provinciale non ci va piano e destina 225mila euro per l’acquisto di altri autovelox. Una somma importante per impianti e attrezzature tecnico-specialistiche da piazzare su tutte le strade provinciali che funzionano anche di notte. L’assessore alla Polizia provinciale, Patrizia Siveri, ha spiegato che “se ci saranno le condizioni sarà acquistato anche un mezzo velox per rilevare la velocità di notte, da destinare all’area nord di Grosseto e che va ad aggiungersi a quello già in uso nell’area sud”. A questa spesa se ne contano altre. Sessantamila euro saranno considerati per il vestiario e l’equipaggiamento dei dipendenti, fissi e non, per capi estivi e invernali. Mentre la Polizia provinciale si rifà il guardaroba, altri 65mila euro serviranno per l’acquisto di nuovi mezzi di trasporto che andranno a sostituire quelli malandati.

I 350mila euro complessivi dovranno essere spesi entro il 2012 e fanno parte dei fondi vincolati. Infatti, la Provincia è tenuta a iscrivere nel proprio bilancio annuale appositi capitoli di entrate e uscite dei proventi ad essa spettanti, disciplinati dall’articolo 208 del Codice della strada. Previsti fondi per assunzioni temporanee del personale della Polizia provinciale, per un totale di 385mila euro circa. Altri capitoli di spesa saranno impegnati, invece, per interventi a tutela utenti deboli per una spesa di 132mila euro complessivi così ripartiti: aggiornamento professionale 10mila euro, corsi didattici nelle scuole di vario livello sull’educazione stradale 15mila euro, tutela degli utenti deboli quali ciclisti, anziani, disabili 30mila euro e mobilità dolce 77mila euro. Altri 68mila euro saranno destinati per la realizzazione di interventi a favore di misure assistenziali e previdenziali per il personale della Polizia provinciale. “Queste spese - continua l’assessore Siveri - fanno parte dei fondi vincolati che debbono essere impegnati entro l’anno. Già lo scorso anno presentammo il nuovo mezzo per il rilevamento della velocità di notte. Questo strumento è stato impegnato solamente nell’area a sud di Grosseto. Manca appunto un’attrezzatura da impegnare in montagna. Se ci saranno tutte le condizioni favorevoli all’acquisto - conclude Siveri - a partire dalla tempistica, potremmo aggiungere un altro strumento a servizio dell’Amiata”.



Argomenti correlati:

Informazioni aggiuntive