Massa Marittima: l’attività del difensore civico proseguirà fino a ottobre. Ecco dove e quando.

Dopo aver superato la quota delle 400 istanze trattate e portate a conclusione, l’attività del difensore civico dell’Unione di Comuni montana e dei Comuni (Massa Marittima, Monterotondo, Montieri e Roccastrada) andrà avanti fino a ottobre. Di seguito sedi e orari in cui Laura Poccioni, difensore civico comprensoriale, riceverà i cittadini.

A Massa Marittima, sede dell’Unione in piazza Dante 4: tutti i martedì dalle 15 alle 18; a Monterotondo, nel palazzo comunale: il primo e il terzo giovedì di ogni mese dalle 15 alle 17; a Montieri, nel palazzo comunale: il primo e il terzo mercoledì di ogni mese dalle 15 alle 17; a Roccastrada, nel palazzo comunale: il secondo e il quarto giovedì di ogni mese: dalle 15 alle 17. Per un appuntamento telefonare ai Comuni di residenza o alla sede dell’Unione (0566/906111). Il ruolo del difensore civico consiste nell’offrire uno strumento di mediazione nei casi in cui i cittadini abbiano problematiche con la pubblica amministrazione e con i gestori dei servizi pubblici essenziali. Il difensore civico lavora in piena autonomia, non è legato ad alcun ufficio e non ha superiori. E’ molto importante perché garantisce trasparenza nei rapporti con la pubblica amministrazione e può intervenire, per conto di singoli cittadini o per propria iniziativa, nei confronti degli uffici degli enti se ci sono casi particolari di ritardo, irregolarità o carenze. Può controllare che i procedimenti siano regolari, chiedere notizie sullo stato delle pratiche e sollecitarne la conclusione entro i tempi previsti dalla legge. Non può annullare o modificare atti, non può punire o disporre sanzioni, ma può segnalare le irregolarità agli uffici che provvederanno, se opportuno, ad aprire un provvedimento disciplinare. Non può intervenire in questioni relative a rapporti tra cittadini.



Argomenti correlati:

Informazioni aggiuntive