Massa Marittima. Obbligo di catene in città

MASSA MARITTIMA - Spunta anche a Massa Marittima il cartello di “obbligo di catene da neve|catene a bordo” ma, fra pensieri e teorie, regna la confusione sulle regole da seguire. Il segnale verticale è stato posizionato dal Comune in cima alla salita di Schiantapetto, poco dopo il cartello che indica l’ingresso a Massa. Si legge chiaramente “in caso di neve o ghiaccio obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo dal 1 novembre al 31 marzo”. Ma i cittadini sono rimasti perplessi da queste indicazioni perché se è vero che nel comune metallifero nevica forse una volta all’anno, il ghiaccio lo si incontra frequentemente per le strade soprattutto di prima mattina.

Secondo il programma regionale di prevenzione neve però, dobbiamo dimenticarci per un momento le temperature calde di questi giorni e guardare solo il calendario. Che dice che siamo in dicembre, in inverno quindi e che la stagione fredda è alle porte, e con essa anche le possibili nevicate. Ora, proprio in previsione dei primi fiocchi di neve, in Toscana sono state varate le ordinanze invernali 2011-12 e le regole sono chiare: dove vige l’obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene da neve a bordo, bisogna essere in regola con le norme pena una bella sanzione e una decurtazione dei punti dalla patente. Non è tuttavia giusto fare di tutta l’erba un fascio: la Regione fa differenza tra autostrade, superstrade, strade statali e, come in questo caso, quelle comunali dove esiste una sanzione ma non la perdita di punti. Le domande e le richieste di chiarimento per quel cartello a Massa Marittima non sono tardate ad arrivare; oltre che dal comune minerario, anche da molti abitanti dei paesi limitrofi preoccupati di non potersi più recare nella perla della Maremma senza avere nel bagagliaio l’attrezzatura adeguata, che hanno chiesto spiegazioni. “In questo modo - lamentavano i residenti - si è ancora più isolati!”, “Massa non è un comune dalle gravi emergenze atmosferiche - replicava un altro - e non mi sembra opportuno costringere tutti coloro che vi abitano o vi si devono recare per motivi di lavoro, ad acquistare catene o pneumatici invernali. Le persone dovrebbero solo avere il buonsenso di non muoversi in caso di neve”. Ma il segnale non è il solito che ultimamente è stato collocato in molte strade e autostrade italiane che prevede un obbligo incondizionato in un determinato periodo di tempo. “Il cartello di Massa Marittima - spiega l’assessore alla viabilità Niccolò Spadini - specifica esplicitamente che l’obbligo è solo in caso di ghiaccio o neve. Non è sempre necessario girare con le catene in auto anche se, in inverno, non sarebbe una cattiva abitudine”. Date anche le giornate quasi primaverili dei giorni scorsi, per il momento i vigili urbani non hanno richiesto ad alcun veicolo di mostrare le catene e non è stata effettuata alcuna sanzione. I controlli scatteranno a Massa Marittima solo nei giorni in cui il ghiaccio o la neve renderanno pericoloso il passaggio sulle varie vie cittadine.



Argomenti correlati:

Inviato: 6 Anni 11 Mesi fa da Giacomo #155
Avatar di Giacomo
E' vero che servono anche per andare a Massa Marittima?
Inviato: 6 Anni 11 Mesi fa da Gado #173
Avatar di Gado
In provincia di Grosseto l'unico tratto di strada con obbligo di catene a bordo è quello della senese? Vado spesso a Siena passando da Prata e mi hanno detto che la stradale fa controlli. Risulta?
Inviato: 6 Anni 10 Mesi fa da Giac #200
Avatar di Giac
Mi chiedo se sia legittimo imporre l'obbligo delle catene in un determinato periodo ma solo in caso di ghiaccio o neve. Se mi fermano chiedendomi se ho le catene e in terra non c'è ghiaccio visibile cosa scrivono sul verbale? Chi lo decide se la strada è ghiacciata o no? Fanno le foto? Mi sembra un sistema furbo per far cassa!

Informazioni aggiuntive