Autovelox di notte anche sull’Amiata. La Provincia investe.

La Polizia provinciale non ci va piano e destina 225mila euro per l’acquisto di altri autovelox. Una somma importante per impianti e attrezzature tecnico-specialistiche da piazzare su tutte le strade provinciali che funzionano anche di notte. L’assessore alla Polizia provinciale, Patrizia Siveri, ha spiegato che “se ci saranno le condizioni sarà acquistato anche un mezzo velox per rilevare la velocità di notte, da destinare all’area nord di Grosseto e che va ad aggiungersi a quello già in uso nell’area sud”. A questa spesa se ne contano altre. Sessantamila euro saranno considerati per il vestiario e l’equipaggiamento dei dipendenti, fissi e non, per capi estivi e invernali. Mentre la Polizia provinciale si rifà il guardaroba, altri 65mila euro serviranno per l’acquisto di nuovi mezzi di trasporto che andranno a sostituire quelli malandati.

Leggi tutto...

«Class action per gli straordinari»

Una Class Action per farsi pagare gli straordinari. Ci sta pensando l’Unione sindacale di base dei vigili del fuoco, che andrebbe a unirsi alla moltitudine di richieste e cause seguite alla tragedia della Concordia. «Parlare di soldi sulla questione della Concordia non è sicuramente facile — affermano dal sindacato — ma è pur vero che l’opera svolta dai soccoritori c’è stata ed è quindi legittimo chiedersi se e quando verrà pagata».

Leggi tutto...

Concordia, la perizia inchioda Costa: «Gravi mancanze».

Errori. Uno dietro l’altro. Fin dalla partenza, quando la Concordia iniziò la sua navigazione con alcune strumentazioni fuori uso. Il viaggio che si è amaramente concluso sullo scoglio de Le Scole il 13 gennaio scorso «nasconde» comunque altri punti oscuri. Che nemmeno la perizia degli esperti coordinati dall’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone e ordinata dal gip Valeria Montesarchio sono riusciti a chiarire. Ma se i profili delle responsabilità del comandante Francesco Schettino sono ormai stati analizzati compiutamente e approfonditamente dai magistrati, quelli di Costa, la compagnia della Carnival che aveva nella Concordia il suo fiore all’occhiello, paiono giorno dopo giorno sempre più gravi.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive