Il pignoramento immobiliare

L’espropriazione immobiliare colpisce i beni immobili del debitore (comprese le pertinenze) nonché i diritti reali di godimento su beni immobili (come l'usufrutto, la superficie, le servitù).

E' il creditore stesso, e non l'Ufficiale Giudiziario, a scegliere quali beni pignorare; il creditore ipotecario (art. 2911 c.c.) non può pignorare altri immobili se non sottopone a pignoramento prima gli immobili gravati da ipoteca; se estende il pignoramento a immobili non ipotecati a suo favore, il giudice dell’esecuzione può ridurre il pignoramento a norma dell’art. 496 oppure può sospenderne la vendita fino al compimento di quella relativa agli immobili precedentemente ipotecati.

Contenuto integrale riservato agli utenti accreditati...

Informazioni aggiuntive