Il pignoramento mobiliare

L’espropriazione mobiliare, o più semplicemente "pignoramento mobiliare", colpisce i beni mobili del debitore ed è disciplinata dall'art. 513 del codice di procedura civile. L'ufficiale giudiziario, munito del titolo esecutivo e del precetto, può ricercare le cose da pignorare:

  • nella casa del debitore;
  • negli altri luoghi a lui appartenenti;
  • sulla stessa persona del debitore, osservando le opportune cautele per rispettarne il decoro.

Inoltre, l’ufficiale giudiziario, se autorizzato dal Presidente del Tribunale, può pignorare anche cose determinate che non si trovano in luoghi del debitore, ma delle quali il debitore stesso possa direttamente disporre.

Il pignoramento può avvenire solo nei giorni feriali, non prima delle ore 7 e non dopo le ore 21 (art. 147 cpc).

Contenuto integrale riservato agli utenti accreditati...

Informazioni aggiuntive