Tribunale di Foggia, 19.09.2012

In seno al procedimento civile, qualora non venga rinvenuto il fascicolo di parte attorea, la causa deve decidersi in base allo stato degli atti. In caso di mancanza del fascicolo di parte, ritirato per la precisazione delle conclusioni e non più depositato entro il termine prescritto dal codice di rito, il giudice non è tenuto a rimettere la causa sul ruolo al fine di procedere alla sua acquisizione. Non esiste infatti alcuna disposizione che imponga al giudice di sollecitare il deposito della produzione di parte in quanto, essendo ciascuna parte libera di ritirare il proprio fascicolo e di ometterne la restituzione, il giudice è tenuto a decidere nel merito la causa, sulla base delle risultanze istruttorie ritualmente acquisite e degli atti riscontrabili nel fascicolo dell'altra parte ed in quello d'ufficio.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive