Tribunale di Taranto, Sez. II, 16.10.2012

E' fondata la domanda giudiziale con la quale l'istante, ex amministratore di condominio, citi in giudizio il condominio predetto, in persona del nuovo amministratore, al fine di sentirlo condannare al pagamento, in suo favore, della somma anticipata a titolo di saldo delle anticipazioni fatte nel corso del suo incarico. Nel caso specifico, essendo previsto nel verbale di passaggio delle consegne dal vecchio amministratore al nuovo, che "l'amministratore subentrante si impegna a versare all'amministratore uscente le somme derivanti dai crediti sopra elencati, dopo averne fatto richiesta ai condomini ritardatari nell'adempimento", in mancanza di impugnazioni nei termini di legge, non resta che ritenere che il Condominio con tale condotta abbia riconosciuto come da lui dovute le somme richieste dall'amministratore uscente.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive