Tribunale di Perugia, Sez. agraria, 15.11.2012

E' fondata la domanda giudiziale con la quale l'Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero chieda accertarsi l'inadempimento del resistente, in ordine alle obbligazioni assunte quale affittuario, e dichiararsi la risoluzione dei contratti stipulati con rilascio dei fondi affittati e pagamento dei canoni arretrati, configurandosi un inadempimento di durata triennale, grave ed essenziale. Nel caso di specie non merita condivisione la tesi difensiva volta a sostenere l'esistenza di un contratto di enfiteusi il cui schema contrattuale è l'esistenza, in capo all'enfiteuta, dell'obbligo di apportare miglioramenti al fondo e di pagare il canone. Nello schema dell'enfiteusi i miglioramenti non sono indennizzabili in quanto costituiscono l'essenziale e tipica prestazione del concessionario.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive