Tribunale di L'Aquila, 21.11.2012

In tema di prestazioni d'opera intellettuale, il contratto d'opera del professionista rientra tra le tipologie contrattuali destinate a regolare i rapporti tra il prestatore d'opera ed il committente e costituisce una specie del più ampio genus del contratto d'opera, dal quale si distingue oggettivamente, per la natura della prestazione che è di carattere esclusivamente intellettuale, e soggettivamente per la necessità di iscrizione ad un albo professionale da parte del prestatore. L'unico elemento distintivo è costituito dal carattere intellettuale della prestazione e, secondo quanto si evince dal requisito dell'iscrizione ad un albo, dal preminente rilievo che viene dato al possesso do requisiti soggettivi da parte del prestatore d'opera, requisiti connessi principalmente con il particolare tipo di perizia richiesto al professionista che presuppone il possesso di cognizioni non elementari e costituenti il risultato di un'attività formativa laboriosa.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive