Tribunale di Padova, Sez. II, 03.12.2012

In tema di opposizione a decreto ingiuntivo, esperita in relazione al titolo esecutivo notificato all'opponente per il pagamento del compenso pattuito in relazione all'esecuzione di taluni lavori, deve rilevarsi come, l'eccezione inerente la mancata esecuzione delle opere non costituisce vizio, ma solo modesto inadempimento, idoneo quindi a giustificare la riduzione del prezzo ed a eliminare il problema della tempestività della denuncia, laddove detto inadempimento non sia adeguatamente provato. A fronte di irregolarità nell'esecuzione delle opere appaltate quindi, appare giustificata una riduzione della somma ingiunta ma non l'ulteriore domanda dell'opponente, volta al risarcimento dei danni da inadempimento, laddove risulti troppo modesto per giustificare una risoluzione del contratto.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive