Corte d'Appello di Campobasso, 22.01.2011

I fattori acustici che influenzano la valutazione del valore di un immobile possono ricondursi sostanzialmente a tre diversi ambiti: la zona, la qualità acustica dell'edificio e il comportamento dei vicini. Con riguardo alla zona, viene in rilievo la collocazione dell'immobile, in area urbana o extraurbana, tranquilla o trafficata, residenziale o commerciale, in prossimità di campagne o di strade, autostrade, linee ferroviarie, stazioni, aeroporti, insediamenti industriali, impianti sportivi e ricreativi e così via. Con riguardo alla qualità acustica dell'edificio, vengono in rilievo le caratteristiche dei materiali e le modalità costruttive, la collocazione e rumorosità degli impianti, ma anche l'esposizione della singola porzione immobiliare. Con riguardo al comportamento dei vicini, rilevano le attività che si svolgono negli ambienti contigui e comunque prossimi all'immobile considerato: locali notturni, ristoranti, bar, piano bar, disco bar, discoteche, locali di panificazione, supermercati, botteghe artigiane.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati