Tribunale di Palermo, Sez. I, 11.04.2011

L'art. 7 del C.d.S. consente all'autorità amministrativa di autorizzare determinate categorie di soggetti a sostare nei luoghi nei quali è limitata od esclusa la sosta dei veicoli. Si tratta di una norma deputata alla regolamentazione della circolazione nei centri abitati, che non prevede nella sua formulazione la sosta in zona vietata con rimozione coatta del mezzo, ma la sosta con divieto di fermata. Tale norma, essendo di carattere generale, è destinata a regolamentare i poteri dei Comuni per una corretta circolazione dei veicoli nei centri abitati. Essa, pertanto non può essere applicata per sanzionare la sosta vietata (la quale impone invece il riferimento all'art. 158 del Codice della Strada) ed ove ciò avvenga, tale errore determinerà l'illegittimità del verbale e la conseguente annullabilità dell'ordinanza ingiunzione, in quanto carente di motivazione in relazione alla sussistenza della violazione.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati