Tribunale di Bologna, Sez. III, 13.04.2011

In materia condominiale, ove il proprietario dell'ultimo piano realizzi una sopraelevazione determinante lo spostamento in alto della copertura del fabbricato interessando la colonna d'aria sovrastante lo stabile, gli altri condomini hanno diritto alla corresponsione di un'indennità di sopraelevazione. Il presupposto giuridico dell'indennità è insito nella comunione della base dello stabile il cui valore, ripartito pro quota tra i condomini, è ricompreso in quella di ciascun piano o porzione di piano. L'indennità di sopraelevazione deve determinarsi dividendo il relativo importo per il numero dei piani, compreso quello di nuova costruzione, al netto della quota spettante al proprietario che abbia sopraelevato e dividendo il residuo tra i condomini degli altri piani. Il calcolo in questione si effettua per metri quadrati di proprietà e non per millesimi.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati