Tribunale di Foggia, Sez. I, 17.06.2011

Nei condomini parziali (ossia quei condomìni in cui la proprietà di uno o più beni comuni sia limitata solo ad alcuni condòmini), i condòmini che non hanno la titolarità delle cose, dei servizi e degli impianti relativamente ai quali l'assemblea sia chiamata a deliberare, sono esclusi dal diritto di partecipare alla formazione dell'organo deliberativo. Tuttavia, la partecipazione all'assemblea del condòmino privo di legittimazione non si riflette automaticamente sulla validità della costituzione dell'assemblea e delle decisioni in tale sede assunte. Infatti, qualora risulti che quella partecipazione non abbia influito sulla maggioranza richiesta e sul quorum prescritto, né, tanto meno, sullo svolgimento della discussione o sull'esito della votazione, nessun profilo di illegittimità sarà in concreto ravvisabile.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati