Tribunale di Foggia, Sez. I, 22.06.2011

In merito alla dichiarazione di separazione personale dei coniugi, la circostanza per la quale, nonostante la regolarità della notifica del ricorso e del decreto di fissazione dell'udienza presidenziale, la moglie del ricorrente abbia omesso di comparire innanzi al Presidente del Tribunale per l'esperimento del tentativo di conciliazione, omettendo altresì di costituirsi in giudizio, dimostra il totale ed assoluto disinteresse a contrastare la domanda e le deduzioni dell'istante circa il venir meno della comunione materiale e spirituale. In mancanza di una specifica domanda dei coniugi in merito alla corresponsione dell'assegno di mantenimento, non sussistono i presupposti per il riconoscimento di alcuna contribuzione in favore di uno dei coniugi ed a carico dell'altro rappresentando, la domanda di parte, il necessario presupposto per la pronuncia giudiziale sul mantenimento.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati