Corte d'Appello di Genova, Sez. IV, 27.02.2012

E' destituito di fondamento l'appello dell'Inps ai fini della riforma della sentenza con cui il Tribunale abbia condannato l'ente a corrispondere in favore dell'attrice l'assegno di assistenza per invalidità civile, dalla presentazione della domanda, ai sensi dell'art. 13 della legge n. 118 del 1971, per essere la stessa affetta da sindrome ansiosa depressiva di entità lieve con attribuzione di un'invalidità pari al 25% che sommata alle altre componenti del complesso morboso, comporti un grado di invalidità pari al 70%. Nel caso di specie, difatti, la qualificazione della gravità della sindrome risulta evidenziata già in una precedente valutazione della commissione medica e la documentazione successiva evidenzia un aggravamento della patologia in questione, ne deriva l'infondatezza del gravame trovando riscontro, l'entità ed il progressivo aggravamento della patologia, nelle certificazioni specialistiche prodotte.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive