Corte d'Appello di Lecce Taranto, 05.09.2012

L'interpretazione costituzionalmente orientata della previsione normativa di cui all'art. 603 c.p.p. consente al Giudice, nel caso in cui la situazione processuale presenti effettivamente un significato incerto, di ammettere la prova richiesta che venga ritenuta decisiva ed indispensabile, e dunque idonea ad apportare un contributo considerevole ed utile al processo, risolvendo i dubbi o prospettando una soluzione differente quando i dati probatorio già acquisiti si rivelino incerti. In assenza dei presupposti suddetti, pertanto, non potrà farsi luogo a rinnovazione dibattimentale in appello, in quanto istituto di carattere assolutamente eccezionale, il ricorso al quale è necessariamente vincolato alla condizione che il Giudice ritenga non assumibile una decisione sulla base degli elementi probatori già raccolti in primo grado.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive