Corte d'Appello di Napoli, Sez. III, 20.09.2012

In sede di appello non merito accoglimento il motivo di gravame in forza del quale gli appellanti deducano la nullità dell'atto introduttivo del giudizio di primo grado, per mancata osservanza dei termini a comparire e per mancanza dell'avvertimento di cui all'art. 163, comma 7°, c.p.c., laddove la domanda risulti esperita con ricorso formulato ai sensi dell'art. 700 c.p.c. Nel caso di specie il Giudice fissa l'udienza di comparizione in calce al ricorso assegnando ai resistenti il termine fino a dieci giorni prima dell'udienza per la costituzione in giudizio ed onerando il ricorrente di provvedere alla notifica. Non risulta quindi pertinente il richiamo all'art. 163-bis c.p.c. in quanto, trattandosi di giudizio iniziato con ricorso e non con citazione, il termine di comparizione non è quello generale ma è determinato dal Giudice con il decreto di fissazione dell'udienza.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive