Corte d'Appello di Napoli, Sez. III, 20.09.2012

Ai sensi dell'art. 616 c.p.c., è previsto la non appellabilità delle sentenze che definiscono le opposizioni alle esecuzioni; tuttavia, in seguito alle questioni di legittimità costituzionali della norma, è stato affermato, in linea generale, che il regime di impugnazione di una sentenza e quindi la facoltà di impugnativa, i modi ed i termini per esercitarla, è regolato dalla legge processuale in vigore al momento della sua pubblicazione. Ne deriva che se la sentenza che decide sull'opposizione è stata pubblicata prima dell'1 marzo 2006, essa è da ritenersi appellabile; ove invece risulti pubblicata successivamente non è ammissibile l'appello mentre, nel caso in cui la pubblicazione risulti avvenuta dopo la decorrenza del 4 luglio 2009, è da ritenersi reintrodotta la libera appellabilità.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive