Corte d'Appello di Napoli, Sez. VI, 01.10.2012

Ciò che rileva ai fini della sussistenza del delitto di partecipazione all'associazione per delinquere, è l'adesione al programma criminoso della stessa che si realizza mediante un'attività di contributo all'esistenza ad al rafforzamento dell'associazione. Nel delitto di partecipazione ad associazione per delinquere, dunque, l'assoluzione relativa a reati fine non ha alcun rilievo ai fini dell'accertamento della responsabilità dell'imputato per il reato associativo. Infatti, da un lato, per la configurazione del reato associativo non è necessaria la consumazione di reati fine, ma soltanto un generico programma criminoso che preveda la loro consumazione; dall'altro, l'assoluzione relativa a reati fine potrebbe trovare adeguata giustificazione in una mancanza di riscontri relativi a tali reati.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive