Corte d'Appello di Napoli, Sez. VII, 10.10.2012

E' imputabile per il reato p. e p. dall'art. 73 del D.P.R. n. 309 del 1990 il prevenuto che con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, senza l'autorizzazione di cui all'art. 17, detenga e ceda ad un soggetto non identificato, sostanza stupefacenti del tipo cocaina che per peso netto complessivo, quantità di principio attivo e confezionamento frazionato, apparia destinata ad uso non esclusivamente personale. In merito all'imputazione de qua non merita accoglimento la richiesta di applicazione dell'attenuante di cui al comma V del D.P.R. n. 309 del 1990, dovendo escludersi la sussistenza dell'attenuante in questione in quanto, in presenza del rinvenimento di un quantitativo non cospicuo di sostanza, assumono rilevanza gli altri parametri legislativi, come i mezzi, le modalità e le circostanze dell'azione, i quali ove siano suscettibili di determinare un non trascurabile allarme sociale, escludono la ravvisabilità dell'attenuante ad effetto speciale.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive