Corte d'Appello di Napoli, 16.10.2012

L'asilo e rifugio politico, pur avendo connotazioni diverse, sono tuttavia accomunati sotto il profilo procedimentale, posto che la domanda di asilo deve essere assistita dalle medesime formalità previste per il riconoscimento dello status di rifugiato ed, in particolare, deve essere accompagnata dalla richiesta di un permesso di soggiorno temporaneo. In definitiva, tra le due figure, quella dell'asilante e quella del preteso rifugiato, vi è in via di principio una connessione oggettiva, data dal vincolo di diretta strumentalità della prima rispetto alla seconda, con l'effetto che il diritto di asilo deve intendersi come diritto di accedere nel territorio dello Stato al fine di esperire la procedura per ottenere lo status di rifugiato. Ne consegue che respinta la domanda di protezione del preteso rifugiato non può essere accolta quella di asilo politico.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive