Corte d'Appello di Genova, Sez. IV, 22.10.2012

E' infondato l'appello esperito ai fini della riforma della sentenza di prime cure con la quale il tribunale abbia respinto la domanda dell'appellante volta ad ottenere la condanna dell'Inail alla corresponsione della rendita ai superstiti in relazione al decesso del proprio marito la cui morte, secondo l'appellante, sarebbe da porsi in relazione agli esiti di un infortunio sul lavoro dallo stesso subito anni prima e per il quale fruiva di rendita. L'assenza di qualsivoglia prova che consenta di collegare causalmente l'evoluzione delle patologie del lavoratore ed il successivo decesso, al grave incidente nel quale lo stesso era rimasto coinvolto, riconosciuto dall'Inail come infortunio in itinere, induce certamente a concludere che la causa della malattia determinante il decesso è da individuarsi nel diabete di cui lo stesso soffriva.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive