Corte d'Appello di L'Aquila, Sez. lavoro, 12.11.2012

E' devoluta al giudice del rapporto di lavoro, e non al giudice contabile, la giurisdizione sulla domanda di un dirigente sanitario in pensione relativa all'inclusione, nella pensione, della quota·fissa della retribuzione di posizione, costituendo quest'ultima una prestazione strettamente inerente al rapporto di pubblico impiego, volta ad assicurare un trattamento integrativo delle prestazioni assicurate dai regimi obbligatori attraverso l'adempimento di obbligazioni gravanti sul datore di lavoro in correlazione con le prestazioni di lavoro dei dipendenti, conseguendone l'attribuzione alla giurisdizione, rispettivamente, del giudice amministrativo o del giudice ordinario, va effettuata alla stregua della disciplina transitoria di cui all'art. 69, comma 7, del D.Lgs. n. 165 del 2001, a seconda che la situazione giuridica azionata sia antecedente o successiva al 30 giugno 1998, non assumendo rilievo che la controversia sia insorta dopo la cessazione del servizio e dovendo, invece, farsi riferimento alla data di cessazione del rapporto di lavoro.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati