Tribunale di L'Aquila, 16.01.2012

Sussiste la giurisdizione del Tribunale Amministrativo in relazione alla domanda giudiziale volta ad ottenere la condanna dell'Amministrazione comunale al risarcimento dei danni da illegittima occupazione delle particelle di terreno di proprietà degli istanti, per effetto dell'omesso completamento della procedura ablativa prima dello scadere dei tre anni per i quali era stata autorizzata l'occupazione d'urgenza dei terreni oggetto dell'occupazione acquisitiva. Ciò che rileva ai fini del riparto della giurisdizione è il che il comportamento sia stato posto in essere in esecuzione di atti o provvedimenti amministrativi, prescindendo dalla considerazione dell'idoneità dell'atto a produrre o meno l'effetto di degradare il diritto soggettivo ad interesse legittimo per cui, anche nell'ipotesi di annullamento con efficacia ex tunc, della dichiarazione di pubblica utilità, il comportamento dannoso della P.A. deve ritenersi collegato all'esercizio di un pubblico potere.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati