Tribunale di Milano, Sez. XIII, 18.01.2012

La domanda di nullità o di annullamento del regolamento condominiale per asserita violazione del principio di proporzionalità di cui all'art. 1123 c.c. non può trovare accoglimento in sede giudiziaria in quanto priva di riscontri nel dettato normativo. In merito, invero, rilevato che il valore delle singole unità immobiliari ai fini della ripartizione degli oneri condominiali è stabilito non già dal regolamento, ma dalle tabelle millesimali, lo strumento previsto dal legislatore per porre rimedio a modifiche della situazione di fatto che alternino in modo considerevole i rapporti tra i valori delle singole unità immobiliari non è l'annullamento delle tabelle millesimali, bensì la loro revisione da parte dell'Autorità Giudiziaria ai sensi dell'art. 69, disp. att. c.c., ovvero mediante delibera assembleare.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive