Tribunale di Bari, 30.01.2012

È nullo, per la mancanza del fumus in ordine al reato di importazione di medicinali senza la prescritta autorizzazione, il decreto di convalida del sequestro, eseguito in via d'urgenza presso uno scalo aeroportuale, avente ad oggetto flaconi contenenti sostanze utilizzate dai malati oncologici per migliorare la qualità della vita (nella specie, si trattava dell'estratto naturale di corteccia di mango, con l'aggiunta di eccipienti, e dell'estratto di veleno di scorpione), qualora tali sostanze non si possano annoverare con certezza tra i medicinali e comunque, assumendo che le stesse vadano così classificate, risulti che i flaconi non erano rivolti alla diffusione nel territorio dello Stato, bensì destinati ad un singolo paziente al quale erano stati prescritti da un medico di un paese straniero.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive