Tribunale di Milano, 03.02.2012

L'art. 9 del D.L. 20 gennaio 2012, n. 1, ha abrogato le tariffe di tutte le professioni regolamentate con il sistema ordinistico. E' previsto, contestualmente, che nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale il compenso del professionista deve essere determinato con parametri stabiliti con decreto del Ministro vigilante competente. Orbene, in attesa dell'emanazione del decreto del Ministro della Giustizia e in considerazione dell'indefettibile dovere da parte del giudice di procedere comunque alla liquidazione dei compensi dell'avvocato per l'attività svolta, è necessario individuare, nelle more, criteri omogenei di liquidazione. Si è ritenuta pertanto soluzione operativa rispondente a tale esigenza indicare provvisoriamente quali criteri orientativi di riferimento i parametri ricavabili dalle previgenti tariffe professionali degli avvocati.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati