Tribunale di Perugia, Sez. lavoro, 08.02.2012

La domanda giudiziale volta ad ottenere la riliquidazione del trattamento pensionistico erogato dal "Fondo elettrici" gestito dall'INPS, può essere proposta, a pena di decadenza, entro il limite temporale di tre anni, decorrenti dalla data di comunicazione della decisione del ricorso pronunciata dai competenti organi amministrativi o dalla data di scadenza del termine stabilito per la pronuncia della predetta decisione, ovvero dalla scadenza dei termini prescritti per l'esaurimento del procedimento amministrativo, computati a decorrere dalla data di presentazione della richiesta di prestazione. Le decadenze previste dalla normativa, si applicano anche alle azioni giudiziarie aventi ad oggetto l'inadempimento di prestazioni riconosciute solo in parte ovvero il pagamento di accessori del credito il cui termine di decadenza decorre dal riconoscimento parziale della prestazione ovvero dal pagamento eseguito.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati