Tribunale di Roma, Sez. II, 14.03.2012

In tema di notificazione alle persone giuridiche, se la notificazione non può essere eseguita mediante consegna di copia dell'atto al rappresentante o alla persona incaricata di ricevere le notificazioni o, in mancanza, ad altra persona addetta alla sede stessa, e nell'atto è indicata la persona fisica che rappresenta l'ente, si osservano le disposizioni degli articoli 138, 139 e 141 del codice di procedura civile, se neppure l'adozione di tali modalità consente di pervenire alla notificazione, si provvede a notificare l'atto al legale rappresentante, se indicato nell'atto e purché abbia un indirizzo diverso da quello della sede dell'ente; oppure, nel caso in cui la persona fisica non sia indicata nell'atto da notificare, direttamente nei confronti della società. Ove neppure ricorrano i presupposti per l'applicazione di tale norma e nell'atto sia indicata la persona fisica che rappresenta l'ente (la quale tuttavia risulti di residenza, dimora e domicilio sconosciuti), la notificazione è eseguibile, nei confronti di detto legale rappresentante.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive