Tribunale di Firenze, Sez. I, 16.03.2012

Incorre nell'imputazione per il reato di guida in stato di ebbrezza il prevenuto che circoli alla guida di un motociclo in stato di ebbrezza dovuto all'uso di sostanze alcoliche. L'accertamento della responsabilità penale è desumibile da una serie di elementi fra loro precisi e concordanti che trovino conferma non solo nelle dichiarazioni degli agenti operanti ma anche nelle prove documentali dell'accertamento eseguito mediante etilometro. L'esito positivo dell'alcoltest costituisce prova della sussistenza dello stato di ebbrezza ed è onere dell'imputato fornire eventualmente la prova contraria a tale accertamento dimostrando visi od errori di strumentazione o di metodo nell'esecuzione dell'aspirazione, non essendo sufficiente la mera allegazione della sussistenza di difetti dell'apparecchiatura ovvero della mancata omologazione dell'apparecchio.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive