Tribunale di Genova, Sez. I, 02.04.2012

La circolare ministeriale n. 300/A/3971/11/109/106 del 29 aprile 2011 emanata dal Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza, contenente un intervento chiarificatore sulla corretta applicazione delle disposizioni di cui all'art. 126 bis del Codice della Strada (D.Lgs. n. 285 del 1992), ha solo valenza esemplificativa della vasta gamma di situazioni nelle quali l'Amministrazione può essere efficacemente notiziata delle informazioni rilevanti ai sensi della richiamata norma, anche senza impiegare la modulistica dell'Ente accertatore. Ciò rilevato, nelle dette ipotesi deve indubbiamente annoverarsi la notifica per ufficiale giudiziario di un ricorso giurisdizionale che coinvolge la Pubblica Amministrazione, in quanto certamente più consistente e seria della comunicazione per posta dei dati informativi sul conducente.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive