Tribunale di Milano, Sez. XII, 17.04.2012

La dichiarazione di incompetenza del Giudice che ha emanato il decreto ingiuntivo, pronunciata dallo stesso Giudice funzionalmente competente ex art. 645 c.p.c. determina, in ogni caso, la caducazione del decreto. Qualora il predetto Giudice, nel dichiararsi incompetente, non abbia espressamente dichiarato caducato il decreto ingiuntivo, l'eventuale riassunzione dinanzi al Giudice competente non concerne la causa di opposizione, oramai definita, ma soltanto la causa relativa alla pretesa azionata dal creditore e, ove le parti riassumano formalmente l'opposizione, il Giudice ad quem è tenuto ad interpretare la domanda contenuta nell'atto di riassunzione solo come diretta ad investirlo della cognizione dell'azione ordinaria sulla pretesa del creditore e sulle altre eventualmente introdotte.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive