Tribunale di Perugia, Sez. lavoro, 24.04.2012

L'accertamento in ordine al legittimo ricorso alla fattispecie del contratto a progetto, qualora questo risulti essere positivamente accertato, prescinde dal riferimento, nella fattispecie negoziale, al risultato cui deve essere finalizzata la prestazione del collaboratore a progetto qualora il rapporto di collaborazione sia stipulato per la esecuzione di un programma di lavoro e non di un progetto. I due termini possono, invero, non essere coincidenti e la differenza tra loro deve rinvenirsi proprio nel fatto che il programma di lavoro, o fase di esso, è un'attività ben individuata all'interno di quella necessariamente più ampia svolta dall'imprenditore, non direttamente finalizzata al raggiungimento di un risultato finale, poiché funzionale alla confezione del servizio reso dall'imprenditore grazie alla integrazione con l'attività svolta da altri nell'impresa.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive