Tribunale di Piacenza, 03.05.2012

L'attività di certificazione presenta inscindibili aspetti propri sia dell'obbligazione di mezzi che di quella di risultato dal momento che il professionista che fornisce detta prestazione adempie ad una obbligazione di mezzi con riguardo all'attività di organizzazione dei controlli da effettuare, mentre fornisce un'obbligazione di risultato nel momento in cui si impegna ad attestare l'esattezza o meno della corrispondenza del prodotto certificato allo standard previsto dalla normativa di riferimento impegnandosi a garantire la veridicità dell'informazione resa, sia nell'ipotesi in cui essa consista nel rilascio della relativa certificazione, sia nell'ipotesi in cui la neghi con un giudizio di non conformità, integrando tale risposta, sia essa negativa ovvero positiva un risultato contrattualmente dovuto.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive