Tribunale di Arezzo, 07.05.2012

In sede di condanna del prevenuto ex art. 10 ter, D.Lgs. n. 74 del 2000 per il reato di omesso versamento, entro il termine a tal fine contemplato per l'acconto relativo al periodo di imposta successivo, dell'imposta sul valore aggiunto dovuta sulla base della dichiarazione annuale, superiore al limite di legge (stabilito in € 50.000,00), non può farsi applicazione della confisca per equivalente di cui all'art. 322 ter c.p., pur prevista in forza dell'art. 1, comma 143, della legge n. 244 del 2007, anche per il reato di cui innanzi consumato prima della entrata in vigore della richiamata legge. Tale confisca, infatti, ha natura sanzionatoria e ad essa non può estendersi il principio, fissato da combinato disposto degli artt. 200, comma primo, e 236, comma secondo, c.p., secondo cui le misure di sicurezza sono regolate dalle legge in vigore al tempo della loro applicazione, in quanto, proprio per la sua funzione sanzionatoria, non opera retroattivamente.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive