Tribunale di Ivrea, 15.05.2012

Integra il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare la condotta del prevenuto che faccia mancare i mezzi di sussistenza ai figli, omettendo di versare alcunché per il loro mantenimento. Ai fini della configurabilità del reato di cui all'art. 570 c.p., comma 2°, l'obbligo di fornire i mezzi di sussistenza al figlio minore ricorre anche quando vi provveda in tutto o in parte l'altro genitore con i proventi del proprio lavoro o con l'intervento di altri congiunti, non eliminando, tale situazione, lo stato di bisogno in cui versa i soggetto passivo. La minore età dei discendenti, destinatari dei mezzi di sussistenza, rappresenta in re ipsia una condizione oggettiva dello stato di bisogno, con il conseguente obbligo per i genitori di contribuire al loro mantenimento, assicurando agli stessi detti mezzi di sussistenza.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive