Tribunale di Genova, Sez. III, 23.05.2012

E' infondata l'opposizione esperita dal condomino avverso il decreto ingiuntivo con cui gli si ingiunga il pagamento della somma di denaro corrispondente alle spese di gestione ordinaria ed a quelle relative all'esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria della facciata dello stabile laddove trattasi di spese regolarmente approvate dall'assemblea dei condomini, la cui delibera non sia stata oggetto di impugnazione dagli opponenti. Invero, la delibera con cui sia stato approvato il piano di riparto dei contributi condominiali, costituisce titolo di credito del condominio e di per sé prova dell'esistenza del credito. Essa legittima pertanto, non solo la concessione del decreto ingiuntivo ma anche la condanna del condomino a pagare le somme nel giudizio di opposizione che proponga contro tale decreto.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati