Tribunale di Milano, Sez. VII, 12.06.2012

La S.C., chiamata a pronunciarsi sulla configurabilità dell'art. 1669 c.c. nel caso di vizi afferenti i lavori di rifacimento dei terrazzi di copertura, ha chiaramente escluso la correttezza di tale inquadramento, evidenziando. che l'art. 1669 c.c. delimita, con una certa evidenza, il suo ambito di applicazione alle opere aventi ad oggetto la costruzione di edifici o di altre cose immobili, destinate per loro natura a lunga durata, in queste ricomprendendosi la sopra elevazione di un edificio preesistente (che è costruzione nuova ed autonoma rispetto all'edificio preesistente, destinata a lunga durata), ma non anche le modificazioni o le riparazioni apportate ad un edificio preesistente o ad altre preesistenti cose immobili, destinate per loro natura a lunga durata, cose immobili, queste ultime, da identificarsi, in relazione alle indicazioni generali, di cui alla norma dell'art. 812 c.c..



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati