Tribunale di Campobasso, 18.06.2012

La clausola che prevede la capitalizzazione trimestrale degli interessi bancari attivi è nulla per violazione della norma imperativa di cui all'art. 1283 c.c. Ed infatti, gli usi suscettibili di derogare al precetto di cui alla norma citata non sono quelli negoziali ma solo quelli normativi, consistenti nella ripetizione generale, uniforme costante e pubblica di un determinato comportamento, accompagnato dalla convinzione che si tratta di comportamento giuridicamente obbligatorio, in quanto conforme ad una norma già esiste o che si ritiene debba far parte dell'ordinamento giuridico. Ciò detto, l'inserimento della clausola anatocistica non è uniforme alle norme di diritto oggettive già esistenti o che sarebbe auspicabile fossero già esistenti nell'ordinamento, ma è dovuto al fatto che detta clausola è compresa in moduli predisposti dagli istituti di credito, circostanza ben lontana dalla spontanea adesione ad un precetto giuridico.



 

Giurisprudenza correlata

 

Argomenti correlati

Informazioni aggiuntive