Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: come comportarsi con assicurazione e prevederne le mosse?

come comportarsi con assicurazione e prevederne le mosse? 4 Anni 4 Mesi fa #880

Buon giorno,

da circa 4 mesi, dopo essermi recato da un massaggiatore (non fisioterapista), riscontro problemi di natura motoria che mi hanno causato ingenti danni.

Le descrivo la situazione in modo conciso.

Il 20 marzo mi reco dal suddetto massaggiatore per i soliti problemi alla cervicale, e chiedo, visto che in quel periodo avevo un leggerissimo, (sottolineo leggerissimo), dolore alla base della schiena, se fosse possibile un breve trattamento locale alla schiena.
Tengo a precisare che non ho mai avuto problemi alla schiena, e che il fastidio era di lieve entita'.

Il risultato e' che a poche ore dal massaggio in zona lombare, si scatena una violenta sciatica nonche' un forte dolore alla base della schiena.

Per altro il massaggio e' stato molto fastidioso ma credevo fosse parte del trattamento.

Dopo due giorni dal massaggio chiamo il massaggiatore e racconto l'accaduto, sentendomi rispondere che potrebbe essersi liberata un infiammazione a causa del massaggio, e che sarebbe passato tutto entro qualche settimana.

Nel frattempo vado piu' volte dal medico di famiglia, il quale presume vi sia una piccola ernia che causa la forte sciatica. e che sarebbe passato entro qualche mese.

Per tre mesi sia il massaggiatore e il medico di famiglia mi consigliano di portare pazienza ma il dolore non si attenua.

A maggio trovo lavoro, dopo un mese purtroppo sono stato costretto a non lavorare piu' in quanto la situazione fisica e' degenerata a tal punto di non trovar sollievo in nessuna posizione, ne seduto, ne disteso, impossibilita' di guidare, allacciarsi le scarpe eccetera.

Vado al pronto soccorso, dicono che non e' nulla di grave, un flebo di antidolorifici e via.

Finalmente vengo indirizzato da un luminare fisioterapista con 50 anni di esperienza, si accorge subito della gravita' della situazione, mi manda a fare una risonanza magnetica, e mi diagnostica 2 piccole ma fastidiose ernie.

Per due mesi sono stato manipolato e ho preso medicinali tipo cortisone, antidolorifici ed ancora ad oggi la situazione non e' tornata alla normalita'.

Il mio avvocato dice che se lo specialista non scrive a chiare lettere che la colpa e' del massaggiatore non si cava un ragno dal buco.

Fortunatamente il massaggiatore e' pronto e disposto ad assumersi la resonsabilita' dell'accaduto, e mi ha invitato a fargli recapitare una richiesta di risarcimento per i danni subiti.

Il mio dubbio, e pure quello dell'avvocato e' il seguente:

come sara' possibile che una compagnia assicuratrice accetti di liquidare un danno quando lo stesso danno non e' direttamente verificabile ed imputabile, in questo caso, al massaggiatore?

In definitiva:

- tutt'ora ho forti dolori e cosa piu' importante non si sa come la cosa si sviluppera' in futuro
- ho perso il lavoro
- ho rinunciato ad una successiva proposta di lavoro propostami per i forti dolori
- il massaggiatore e' disponibile ad assumersi la colpa


Come devo procedere con l'assicurazione per ottenere il risarcimento che mi spetta per i danni fisici e/o spese mediche ed eventuali danni morali, nonche' perdita di lavoro?

Un sentito ringraziamento per l'eventuale risposta

Luigi
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

come comportarsi con assicurazione e prevederne le mosse? 4 Anni 4 Mesi fa #881

  • vitus
  • Avatar di vitus
  • OFFLINE
  • Frequentatore quotidiano
  • studio legale online
  • Messaggi: 47
  • Ringraziamenti ricevuti 6
  • Karma: 1
Il tuo avvocato ha perfettamente ragione.
Devi dimostrare il nesso causale tra il massaggio incriminato e quanto ne è derivato. Lo puoi fare rivolgendoti ad un medico-legale che lo certifichi e lo metta "nero su bianco" in una relazione.
Questo però non è sufficiente.
Secondo me se tu non sapevi di avere le ernie ed il massaggiatore è intervenuto su tua richiesta in quella zona della schiena senza che tu gli abbia segnalato (proprio perché non lo sapevi) di avere problematiche particolari potrebbe rendere difficile se non impossibile attribuirgli qualche responsabilità.
Il fatto poi che lui sia pronto ad assumersi "la colpa", per l'assicurazione vale poco: altrimenti puoi immaginare come sarebbe semplice frodare le compagnie mettendosi d'accordo....
Insomma, senti il parere di un medico-legale (o anche solo specialista ortopedico) e senti cosa ti dice.
Se il nesso esiste il tuo avvocato formerà una lettera di richiesta danni ed il massaggiatore, appena l'avrà ricevuta (se già non lo ha fatto) aprirà il sinistro con l'assicurazione. Poi la compagnia dirà la sua.
E' chiaro che se il danno c'è ed è riconducibile al massaggio il fatto che l'assicurazione neghi il risarcimento non vuol dire nulla. A te deve risarcirti il massaggiatore, poi se interviene l'assicurazione a garantirlo meglio per lui.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

come comportarsi con assicurazione e prevederne le mosse? 4 Anni 4 Mesi fa #882

La ringrazio per l'esauriente risposta.

Il paradosso, e' che un ernia puo' essere indotta dal un errato movimento, oppure causata da una errata manipolazione, ma dal danno non si puo' risalire al colpevole perche' l'enria non riporta segni di manipolazione o di sforzo.

La cosa evidente e' che, a detta dello specialista, che se il dolore e' esploso immediatamente dopo il massaggio, e' sicuro al 100% che l'intervento manuale e' stato la causa del danno.

Come fosse messa la schiena prima nessuno puo' dirlo, c'e' solo la certezza di come la situazione sia grave al momento.

Per quanto mi riguarda, in questi 5 mesi, ho fatto presente dallo stesso giorno del massaggio che il dolore era comparso subito dopo il trattamento, percui piu' di cosi' non potevo fare.

Nessuno si fa' una risonanza magnetica prima di entrare da un massaggiatore, al massimo la si puo' fare dopo.

Una domanda mi sorge spontanea.

A cosa serve ad un massaggiatore un assicurazione per responsabilita' civile, se nella stramaggioranza dei casi, la manipolazione non lascia traccie evidenti di un ipotetico danno?

Forse serve essere assicurati qualora qualcuno si faccia spontaneamente male da solo nello studio del professionista?

Mi sono gia' informato presso medici legali, nonche' dal mio specialista, e nessuno puo' mettere bianco su nero che una persona mi abbia creato un danno, visto che il danno non e' direttamente riconducibile per mancanza di prove.

In definitiva, il danno e' stato sicuramente causato da lui, o se per caso avessi gia' prima qualche problema, lo ha di certo peggiorato in modo significativo, lui lo ha ammesso che puo' essere colpa sua e che e' disposto a risarcire il danno, ma nessuno e' pronto a mettere il fatto nero su bianco, anche di fronte alla nostra concorde versione.

Sentiro' qualche altro medico legale.

Se per caso Le viene in mente qualche altro consiglio mi contatti pure, Le sarei molto grato.

Luigi
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

come comportarsi con assicurazione e prevederne le mosse? 4 Anni 3 Mesi fa #883

  • vitus
  • Avatar di vitus
  • OFFLINE
  • Frequentatore quotidiano
  • studio legale online
  • Messaggi: 47
  • Ringraziamenti ricevuti 6
  • Karma: 1
Mi sono gia' informato presso medici legali, nonche' dal mio specialista, e nessuno puo' mettere bianco su nero che una persona mi abbia creato un danno, visto che il danno non e' direttamente riconducibile per mancanza di prove.
Però ti hanno anche detto che se il dolore è esploso immediatamente dopo il massaggio è sicuro al 100% che l'intervento manuale è stato la causa del danno. Se tu ipoteticamente dovessi affrontare una causa, dovresti portare prima di tutto una relazione medico-legale a sostegno di questo e poi testimoni che possano riferire sul fatto che prima di quell'episodio mai avevi sofferto di problemi alla schiena.
Prima di arrivare alla causa, per cercare di convincere l'assicurazione, potresti raccogliere delle dichiarazioni testimoniali firmate (magari anche quella del tuo medico di famiglia) oltre, naturalmente, la solita relazione medico-legale. In più avresti la denuncia di sinistro del massaggiatore che, come hai detto, riconosce la propria responsabilità. Tutto sommato non sarebbe poco!
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

come comportarsi con assicurazione e prevederne le mosse? 4 Anni 3 Mesi fa #884

La ringrazio per i consigli dati.

Speriamo questa vicenda si concluda nei migliori dei modi.

A presto

Luigi
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
Moderatori: Marco



Tempo creazione pagina: 0.146 secondi
Powered by Kunena Forum