Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Colpo di frusta e risarcimento

Re: Colpo di frusta e risarcimento 5 Anni 11 Mesi fa #215

  • Kilon
  • Avatar di Kilon
Grazie a tutti per le risposte, domani parlerò col medico e vi farò sapere.
Nel frattempo ho cercato un po' su internet e sembra che davvero ci siano delle tabelle per capire quanto vale il colpo di frusta e altre lesioni.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: Colpo di frusta e risarcimento 5 Anni 11 Mesi fa #217

  • Kilon
  • Avatar di Kilon
Allora, oggi pomeriggio sono riuscito a fare due parole con il medico anche se solo per telefono.
Mi ha detto quello che ormai avevo capito anche da solo grazie ai vostri post e girovagando su internet.
Io ho subito solo un colpo di frusta e questo, generalmente, comporta un'ivalidità del 2% max. Nel mio caso ci sono altri indizi (dolori alle braccia o alle mani) che possono fare aumentare il punteggio base ma non di molto.
Questo è quello che ho capito in cinque minuti di telefonata.
Poi mi ha anche detto che le perizie sono generalmente generose per dare più margine di manovra nelle trattative con l'assicurazione ma non bisogna aspettarsi che l'assicurazione riconosca il danno in quella misura (e questo era ovvio!!).
Per rispondere a "anonimo", il certificato del pronto soccorso parla di "algia post-traumatica del rachide cervicale" con prognosi di 7 giorni. Consulenza ortopedica e da li RX al collo (negativa). Poi sono passato dallo specialista privato.

Attendo lumi!
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: Colpo di frusta e risarcimento 5 Anni 11 Mesi fa #218

  • Elita
  • Avatar di Elita
  • OFFLINE
  • Frequentatore quotidiano
  • studio legale online
  • Messaggi: 35
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 10
Ho seguito con interesse la vicenda e mi permetto di intervenire. Il "colpo di frusta”, ovvero la distorsione del rachide cervicale è
la più tipica conseguenza – in termini di danni fisici – dell’urto tra veicoli e non di rado anche l’ unica conseguenza, quando si tratta di urti non gravi. E’ importante compiere tutti gli accertamenti necessari e fare le terapie consigliate per giungere a un pieno risarcimento di tutte le lesioni patite. L’ammontare del danno sarà una somma delle seguenti voci:
- danno biologico da invalidità permanente (la famosa percentuale, per il solo colpo di frusta è tabellato tra lo 0 e il 2%);
- danno biologico da inabilità temporanea (giorni in cui il danneggiato non ha potuto svolgere regolarmente i suoi compiti e le sue incombenze);
- Spese sostenute
- danno patrimoniale, se è un lavoratore autonomo o se comunque ha perso denaro in conseguenza dell’infortunio, (se è dipendente il danno è subito dal datore di lavoro).
Qualsiasi lesione ulteriore rispetto alla distorsione del rachide cervicale (es. distorsione rachide lombare, infrazione costola, lesioni alle dita), comporterà un maggior danno da invalidità permanente, con conseguente innalzamento dell’importo totale.
Così come, potenzialmente, la percentuale di invalidità permanente potrebbe anche essere inferiore al 2%, essendo il colpo di frusta, come già detto, tabellato come corrispondente a 0-2% di I.P..
Per questo, oltre ad essere fondamentale compiere tutti gli accertamenti necessari, è assolutamente consigliato rivolgersi a un medico legale che effettui una valutazione del danno nel vostro interesse, valorizzando tutti gli aspetti clinici che abbiano un significato in termini di postumi permanenti, prima che il consulente medico legale dell’Istituto Assicuratore che deve risarcire effettui la sua.
Inoltre, vorrei ricordare che ogni situazione presenta aspetti e sfumature diverse da un'altra e che molto spesso i fattori che possono incidere sono diversi da situazione a situazione.
Ciò che mi preme consigliare è di non affidare la quantificazione dei propri danni a chi deve pagarli, ma di affidarsi a professionisti esperti che sapranno guidarti nell’ iter risarcitorio in modo che tu possa comprendere appieno quali sono i tuoi diritti in modo da pervenire a un pieno ristoro di quanto ingiustamente patito.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: Colpo di frusta e risarcimento 5 Anni 11 Mesi fa #219

  • Kilon
  • Avatar di Kilon
Grazie della risposta molto precisa e esauriente.
Il medico legale l'ho scelto io, su indicazione del mio assicuratore che conosco da anni e di cui mi fido.
Non sono andato da un avvocato perchè il mio caso era molto semplice e non ce n'era bisogno.
L'unica cosa che non ho capito è che quando dici che il colpo di frusta è tabellato 0-2% a quale tabella ti riferisci? Ho cercato e ho trovato anche troppe tabelle (inail ecc.) ma non trovo il colpo di frusta. E' possibile trovare da qualche parte questa tabella?
Grazie ancora.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: Colpo di frusta e risarcimento 5 Anni 11 Mesi fa #220

  • Elita
  • Avatar di Elita
  • OFFLINE
  • Frequentatore quotidiano
  • studio legale online
  • Messaggi: 35
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 10
Puoi tranquillamente far riferimento a questa: www.dermatologialegale.it/sezioni/images/tabelle_rca.pdf pagina 5 sotto la voce Esiti di trauma minore del collo con persistente rachialgia e limitazione antalgica dei movimenti del capo. La voce, come potrai vedere da te, prevede un'invalidità fino al 2%. Quel "fino a" determina l'oscillazione tra il valore 0 e il valore 2 che dovrà essere valutato dal professionista in base alla gravità dei tuoi sintomi. E' difficile trovare la voce "colpo di frusta" in quanto non è propriamente un termine medico/scientifico ;).
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
I seguenti utenti ringraziano:: perry

Re: Colpo di frusta e risarcimento 5 Anni 11 Mesi fa #221

  • perry
  • Avatar di perry
  • OFFLINE
  • Frequentatore assiduo
  • studio legale online
  • Messaggi: 27
  • Ringraziamenti ricevuti 4
  • Karma: 0
Concordo pienamente con i chiarimenti forniti da Elita.
La tabella delle menomazioni è lo strumento principe per avere un'idea di massima, anche da parte del danneggiato stesso, dell'entità del danno subito. In linea di massima perchè ovviamente non è in alcun modo vincolante per il medico legale ma solo indicativa. Serve proprio per evitare la discrezionalità assoluta.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Moderatori: Marco



Tempo creazione pagina: 0.212 secondi
Powered by Kunena Forum