Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Effetti sulla prescrizione in caso di mancata opposizione di un decreto ingiuntivo da parte di uno dei condebitori solidali

Effetti sulla prescrizione in caso di mancata opposizione di un decreto ingiuntivo da parte di uno dei condebitori solidali 4 Anni 6 Mesi fa #820

  • Studio De Stasio
  • Avatar di Studio De Stasio
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • studio legale online
  • Messaggi: 32
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0

Nel caso di ricorso per decreto ingiuntivo contro più debitori solidali, l'art. 1310 c.c., concernente l'interruzione della prescrizione delle obbligazioni solidali, non è applicabile qualora uno degli ingiunti, contrariamente agli altri coobligati, non abbia proposto opposizione al provvedimento monitorio; in tal caso, l'ingiunzione acquista definitività ed autorità sostanziale di giudicato rispetto all'intimato che non abbia fatto opposizione. Ne consegue che gli atti interruttivi della prescrizione posti in essere dalla banca creditrice nei confronti degli altri condebitori ingiunti, successivamente al passaggio in giudicato del decreto ingiuntivo nei confronti del non opponente, non estendono i loro effetti a quest'ultimo e conseguentemente il credito della intimante nei confronti della società attrice deve ritenersi estinto per prescrizione (in fattispecie, l'attrice ha dedotto che poiché essa, a differenza degli altri ingiunti, non ha proposto opposizione al provvedimento monitorio, nei suoi confronti varrebbe, quale fonte distinta, individuale e autonoma dell'obbligazione, esclusivamente il giudicato già formatosi con l'ingiunzione, con l'ulteriore conseguenza che ogni rapporto di solidarietà con gli altri condebitori sarebbe venuto meno anche agli effetti dell'art. 1310 c.c.).

Trib. Genova Sez. VI, 29/06/2005

Leggi tutto...
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
I seguenti utenti ringraziano:: mariaros

Effetti sulla prescrizione in caso di mancata opposizione di un decreto ingiuntivo da parte di uno dei condebitori solidali 3 Anni 7 Mesi fa #1023

  • Anonimo
  • Avatar di Anonimo
Salve. Qualcuno mi aiuta? :(
Una banca ingiunge con unico decreto ingiuntivo contro una srl e 3 fideiussori capitale ed interessi al 12% fino al soddisfo.( 1998) Pochi giorni dopo la notifica la società fallisce. i 3 fideiussori fanno opposizione a D.I. ma, dopo la morte di un fideiussore, non viene riassunto nei termini e il decreto passa in giudicato (2002). La banca iscrive ipoteca giudiziale contro i 2 fideiussori in vita. Contro uno di essi non inizia alcuna esecuzione e contro l'altro la banca precede ad atto di intervento (ex art 498), su altra procedura personale.
Intanto però contro la srl fallita nel 1998 ottiene ammissione al passivo e nel 2012 viene soddisfatto all'82%
Il debitore cha ha visto l'intervento, vorrebbe transigere, ma la banca applicando il 12 % di interesse dal 1998, e imputando quando incassato dal riparto fallimentare agli interessi, sostiene di esser creditore di somme stratosferiche!
E' corretto il comportamento della banca? Se il soggetto paga, contro chi potrebbe rivalersi e in quale percentuale? La debitrice principale è fallita, un cofideiussore è morto, e per l'altro è prescritto? ringrazio chi vorrà rispondermi...
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Effetti sulla prescrizione in caso di mancata opposizione di un decreto ingiuntivo da parte di uno dei condebitori solidali 3 Anni 7 Mesi fa #1024

  • Anonimo
  • Avatar di Anonimo
Salve, ho letto il post e credo che il problema lamentato sia l'esosità degli interessi. Rilevando che gli stessi partono dal 1998 consiglierei un accertamento preliminare sulla eventuale formazione di interessi anatocistici, poiché ante delibera CICR del 2000. Nel merito sarebbe importante acquisire anche la documentazione bancaria con cui l ente creditizio ha posto in essere l adeguamento alla delibera, che a mio avviso deve essere conservato oltre i dieci anni perché pattuizione contrattuale e non semplice documentazione contabile ( che può essere distrutta dopo tale termine). In seguito verificherei eventuali criticità di rapporto relative al superamento del tasso soglia nell'arco del periodo in esame con rilevazione anche del complessivo tasso applicato e quindi valutazione di eventuale presenza di tassi usurari. Solo da tali accertamenti si può comprendere il corretto computo della cifra "astronomica richiesta ". Occorrerebbe, infine, una precisa ricostruzione delle imputazioni effettuate dalla Banca rispetto alle somme percepite, al fine di comprendere quanto di esse sia stata destinata all'abbattimento della quota capitale del residuo credito e quanto invece agli interessi. Infine, relativamente ai profili della usurarietà presterei peculiare attenzione alla corretta ricostruzione del tasso globale relativamente alla quota interessi moratoria rispetto a quella ordinaria.
L?analisi descritti dovrebbe essere il primo passo per la valutazione della somma residua dovuta.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Effetti sulla prescrizione in caso di mancata opposizione di un decreto ingiuntivo da parte di uno dei condebitori solidali 3 Anni 7 Mesi fa #1027

  • mariaros
  • Avatar di mariaros
  • OFFLINE
  • Lettore
  • studio legale online
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Grazie per la risposta!
Ma il legale mi ripete che nulla si può più fare; la mancata riassunzione nei termini dell'opposizione al decreto ingiuntivo da parte dei fideiussori lo fa passare in giudicato coprendo "dedotto e deducibile"
Ho l'ultimo estratto conto della società e c'è capitalizzazione trimestrale degli interessi. Possibile non si possa fare più nulla adesso?? A me sembra una truffa che diventa legale!

Temo che qualcosa di illegale sia avvenuto anche nell'ammissione al passivo della società debitrice principale. Per altro debito bancario fu fatta CTU e rilevato anatocismo e superamento del tasso soglia, ma per questo di cui vi parlo, fu ammesso senza riserva. Aver incassato ben l'85% dal riparto non li ha ancora "saziati" :(
Ringrazio in anticipo chi vorrà rispondermi.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
Moderatori: laurapoccioni



Tempo creazione pagina: 0.147 secondi
Powered by Kunena Forum