Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: ART. 74 MISURE CAUTELARI

ART. 74 MISURE CAUTELARI 5 Anni 5 Mesi fa #806

  • valeriat
  • Avatar di valeriat
Proprio ieri dopo 16 giorni dall'arresto in un blitz anti camorra nella mia
città che ha portato all'arresto di 80 persone appartenenti a diversi clan
camorristici ,il mio fidanzato è stato sottoposto al riesame,rigettato dal
giudice per,non so ancora,quali motivi. Nell'ordinanza d'arresto gli era stata
contestata :associazione mafiosa,possesso d'armi e associazione a delinquere
finalizzata allo spaccio.Le prime due accuse al riesame sono cadute,rimane
dunque solo l associazione a delinquere finalizzata allo spaccio.Accusa
mantenuta in essere da 3 intercettazioni ambientali risalenti a 2 anni fa in
cui solo in una, il mio fidanzato insieme a dei suoi amici parla di una
"puntata" per l'acquisto di una partita di droga,durante la quale un
amico si dispera per la difficoltà di trovare la somma di denaro che occorre e il mio
fidanzato replica dicendo "io in 3/4 giorni ci riuscirei"...stop!solo questo,
che non era altro che un modo per" vantarsi"(a suo modo) e prendere in giro l'amico,
presupponendo che il mio fidanzato è incensurato,lavora e non ha mai avuto
fermi o perquisizioni in cui gli fosse stato trovato qualcosa,ha solo il
cognome che lo rovina e purtroppo il legame,un legame di infanzia con i
coindagati gia' pregiudicati e imputati in questa indagine e non solo.Ora mi
chiedo,ci sono le basi per una carcerazione cautelativa fino a che non avverrà
il processo,con prove,e imputazione effettive annesse?
Ultima modifica: 5 Anni 5 Mesi fa da valeriat.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
Moderatori: Ilaria



Tempo creazione pagina: 0.192 secondi
Powered by Kunena Forum