Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: dichiarazione di falso in atto pubblico?

dichiarazione di falso in atto pubblico? 5 Anni 9 Mesi fa #546

  • dhenny
  • Avatar di dhenny
cerco di riassumere quello che è successo in poche righe: :blink:

Sono titolare di una licenza commerciale di vendita itinerante alimentare......
senonchè un giorno mi fermano i carabinieri e mi dicono che per vendere in quel determinato paese ci vuole il nulla osta....ok vado l'indomani al comune presento il tutto.....

Dopo una settimana mi chiamano dal comune e mi dicono la licenza è pronta.... però ti dobbiamo parlare... vabbè vado e mi dicono che detto che ho il casellario sporco mi danno la licenza solo se faccio la riabilitazione entro un mese... o addirittura mi dovrebbero denunciare per falso in atto pubblico... in quanto ho dichiarato di essere in possesso dei requisiti morali...ecc..... quindi dopo vari ringraziamenti scrivo due righe di rinuncia alla licenza e me ne vado... con la promessa di risolvere la faccenda.....

Da premettere che sono caduto dalle nuvole, in quanto in altri paesi nn mi era mai successo... ed avendo già la licenza amministrativa del mio paese di residenza e nel corso degli anni di aver attivato altri atti amministrativi... nn ero incappato mai in questo problema!

Il reato in questione era furto art. 624, 625 del codice penale con 20 gg di reclusione e 60.000 lire di multa...pena però sospesa con la condizionale... avvenuto circa 17 anni fà ( per la cronaca una coglionata di quando avevo 22 anni a riccione, grazie a due ceres con gin e due gnocche da paura che tanto per fare il bullo... ecc lasciamo stare....)

Cmq ho sempre sottoscritto che ho i requisiti morali in buona fede... solo ora mi dicono che devo procedere alla riabilitazione oppure di specificarlo con un asterisco... alle richieste di licenza....
Cmq anche prendendo un sito a caso sui requisiti morali:
informa.comune.bologna.it/iperbole/impre...de_ricorrenti/40591/
io sono convinto di esserne in possesso, quindi di non aver dichiarato il falso, invece parlando con un avvocato, mi ha detto che ne fanno parte anche i reati contro il patrimonio che sulla suddetta pagina però nn sono menzionati...

se qualcuno saprebbe illuminarmi gli sarei molto grato.......


p.s: dopo quel fatidico anno 1995, ho fatto vari concorsi sia pubblici che privati, tra l'altro anche nella guardia di finanza , polizia penitenziaria... ecc... e ribadisco non si era mai posto questo problema... tranne nei carabinieri dove avevo passato magnificamente le prime fasi selettive poi mi hanno respinto proprio per questo ( ma loro verificano fino alla settima generazione), però non centra nulla con le dichiarazioni da me rese... mi è andata bene o ha ragione l'impiegato comunale e l'avvocato?
Ultima modifica: 5 Anni 9 Mesi fa da dhenny.Motivo: mi sono ricordato un'altra cosa
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: dichiarazione di falso in atto pubblico? 5 Anni 9 Mesi fa #547

  • Taco68
  • Avatar di Taco68
Ma perché non chiedi la riabilitazione così ti levi il pensiero?
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: dichiarazione di falso in atto pubblico? 5 Anni 9 Mesi fa #548

  • dhenny
  • Avatar di dhenny
Sicuramente proverò a chiederla... ma nn era la risposta che mi aspettavo :unsure:
Infatti rispondo prontamente..... il simpatico avvocato mi ha chiesto la modica cifra di 1000 euro circa.
I tempi per ottenere la riabilitazione possono essere lunghi ( in quel paese ho parecchi clienti che mi aspettano puntualmente ogni settimana).
Nn è sicuro che mi accettano la riabilitazione ( sempre a detta dell'avvocato ). E nonostante ciò avvenisse, la macchia resta lo stesso nei registri....
In altre dichiarazioni ho formalizzato la stessa cosa, quindi nn so se sono in torto oppure in controlli più accurati rischio di incorrere nel reato suddetto...
Nel frattempo se dovrei chiedere qualche altro documento come mi dovrei comportare.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: dichiarazione di falso in atto pubblico? 5 Anni 9 Mesi fa #549

  • RobyRot
  • Avatar di RobyRot
Se il reato è di 17 anni fa e la pena all'epoca fu sospesa credo proprio che tu possa stare tranquillo. L'art. 71 del decreto legislativo n° 59 del 26 marzo 2010 mi sembra che parli chiaro: "Il divieto dì esercizio dell'attività non si applica qualora, con sentenza passata in giudicato sia stata concessa la sospensione condizionale della pena sempre che non intervengano circostanze idonee a incidere sulla revoca della sospensione".
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: dichiarazione di falso in atto pubblico? 5 Anni 9 Mesi fa #550

  • Anonimo
  • Avatar di Anonimo
Anche io avevo pensato la stessa cosa..... ma l'avvocato mi ha detto che già gli sono capitati dei casi analoghi e il mio reato fa parte di quelli contro il patrimonio.... quindi correlati alla'attività di commercio....... :pinch:

Invece l'impiegato che mi ha fatto rinunciare alla richiesta di licenza. Mi ha detto che dovevo mettere un asterisco, nella parte riguardante i requisiti morali e specificare il fattaccio e poi loro si informeranno se mi spetta oppure no...doppio boh!!! :S
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: dichiarazione di falso in atto pubblico? 5 Anni 9 Mesi fa #551

  • dhenny
  • Avatar di dhenny
:whistle: nel messaggio sopra mi ero dimenticato di autenticarmi sorry
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
Moderatori: Ilaria



Tempo creazione pagina: 0.157 secondi
Powered by Kunena Forum