Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Responsabilità Studio Legale per attività di controllo sui suoi associati

Responsabilità Studio Legale per attività di controllo sui suoi associati 6 Anni 6 Mesi fa #277

  • Valerio
  • Avatar di Valerio
E' configurabile una responsabilità di uno studio legale per non aver vigilato sull'attività di un suo associato?
Per Esempio: un avvocato facente parte di uno studio legale da assistenza a un cliente per commettere reati di riciclaggio o corruzione: lo studio legale é responsabile per non aver vigilato sull'attività posta in essere da quest'ultimo sulla base del D.Lgs. 231/2001?

Grazie mille in anticipo per l'attenzione.
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: Responsabilità Studio Legale per attività di controllo sui suoi associati 6 Anni 6 Mesi fa #279

  • perry
  • Avatar di perry
Bella domanda! Nell'esempio direi forse. Penalmente andrebbe provata la collusione o comunque il favoreggiamento e quindi la escluderei. Civilmente bisognerebbe vedere come sono stati posti in essere i comportamenti illeciti dell'associato, nel senso che se ha compiuto gli atti fraudolenti con dolo immagino se ne sarà ben guardato da farsi scoprire dagli altri associati che allora rimarrebbero indenni. Puoi fornire qualche altro dettaglio?
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!

Re: Responsabilità Studio Legale per attività di controllo sui suoi associati 6 Anni 6 Mesi fa #285

  • Elita
  • Avatar di Elita
"I professionisti possono associarsi per dividere le spese dello studio e gestire i proventi dell'attività, ma l'associazione professionale non diventa titolare del rapporto di prestazione d'opera, che intercorre con il professionista il quale non perde la legittimazione ad agire nei confronti del cliente”(Cassazione civile, sez. II, 9 settembre 2003, n. 13142) e che “La responsabilità nell'esecuzione di prestazioni per il cui svolgimento è necessario il titolo di abilitazione professionale è rigorosamente personale perché si fonda sul rapporto tra professionista e cliente, caratterizzato dall'“intuitus personae”, e perciò, anche se il professionista è associato ad uno studio, ai sensi dell'art. 1 l. 23 novembre 1939 n. 1815, non sussiste alcun vincolo di solidarietà con i professionisti dello stesso studio né per l'adempimento della prestazione, né per la responsabilità nell'esecuzione della medesima”(Cassazione civile, sez. II, 29 novembre 2004, n. 22404). In materia di esercizio della professione in forma societaria la previsione nell'art. 2 decreto Bersani che “la specifica prestazione deve essere resa da uno o più soci professionisti previamente indicati, sotto la propria personale responsabilità” ha fatto ritenere ai primi commentatori che il contratto debba essere qualificato come trilaterale (tra la società, il professionista che esegue la prestazione ed il cliente). Il rapporto contrattuale tra il professionista ed il cliente può perfezionarsi anche con l'inizio dell'esecuzione della prestazione professionale ai sensi dell'art. 1327 c.c. La responsabilità della società è regolata dalle norme del modello di società di persone prescelto e quella personale del socio esecutore dalle norme in materia di contratto d'opera (artt. 2229 ss. c.c.). Occorre chiedersi se, in mancanza dell'indicazione del professionista che eseguirà la prestazione, il contratto possa ritenersi nullo per violazione di norma imperativa o se valga comunque, anche in questo caso, l'inizio dell'esecuzione del contratto ai sensi dell'art. 1327 c.c. La normativa speciale in materia di società tra avvocati prevede che “Il socio o i soci incaricati sono personalmente e illimitatamente responsabili per l'attività svolta in esecuzione dell'incarico. La società risponde con il suo patrimonio” e che, in difetto della comunicazione al cliente di chi eseguirà il mandato, “sono responsabili illimitatamente e solidalmente tutti i soci” (art. 26 d. lgs. 2 febbraio 2001, n. 96).
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!
Moderatori: Ilaria



Tempo creazione pagina: 0.098 secondi
Powered by Kunena Forum