Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: La disattenzione del danneggiato non esclude la responsabilità del Comune ex art. 2051 c.c. per i danni subiti in conseguenza della cattiva manutenzione delle strade

La disattenzione del danneggiato non esclude la responsabilità del Comune ex art. 2051 c.c. per i danni subiti in conseguenza della cattiva manutenzione delle strade 5 Anni 1 Mese fa #477

  • Claudio
  • Avatar di Claudio
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • studio legale online
  • Messaggi: 85
  • Ringraziamenti ricevuti 9
  • Karma: 9

"L'eventuale disattenzione dell'utente che non s'avveda della buca e però utilizzi la strada in modo conforme alla sua destinazione, senza porre in essere una sequenza causale autonoma di per sé idonea a produrre il danno, non assurge ad evento idoneo ad esimere il custode da responsabilità, non avendo quei caratteri di imprevedibilità ed eccezionalità tipici del fortuito. Tuttavia, il comportamento colposo del danneggiato che non sia idoneo da solo ad interrompere il nesso eziologico tra la causa del danno, costituita dalla cosa in custodia, ed il danno, può integrare un concorso colposo ai sensi dell'art. 1227, primo comma, cod. civ. con conseguente diminuzione della responsabilità del danneggiante secondo l'incidenza della colpa del danneggiato".

Tale principio è stato recentemente ribadito dal Tribunale di Grosseto (Sentenza n. 777 del 23 luglio 2012)  chiamato a pronunciarsi su un'ipotesi di responsabilità del Comune di Follonica ex art. 2051 c.c. (danno cagionato da cose in custodia). Nel caso di specie l'attrice aveva chiesto la condanna del Comune al risarcimento dei danni susseguenti la caduta in una buca formatasi nel tempo al centro di una pubblica via. Il Comune, costituendosi in giudizio, aveva contestato l'applicabilità dell'art. 2051 c.c. eccependo che la caduta era dipesa esclusivamente dalla distrazione dell'attrice.

Il Tribunale di Grosseto, con la sentenza in esame, ha avuto modo di affrontare non solo la questione della configurabilità in capo alla Pubblica Amministrazione della responsabilità ex art. 2051 c.c. e dell'eventuale "concorso di colpa del danneggiato" (art. 1227 c.c.); ha anche ribadito i principi ed i criteri applicabili in ordine alla liquidazione del danno.

Leggi tutto...
Avv. Claudio De Stasio
Studio Legale De Stasio - Associazione Professionale
Via dell'Industria 1070 - 58022 Follonica
- www.studiodestasio.it

"Il diritto non è una scienza esatta, è solo questione di punti di vista..." (anonimo)
Regolamento del Forum - Note Legali - Richiedi un contatto
Accedi o registrati per partecipare alla discussione. Se sei un professionista, dai un'occhiata qui!



Tempo creazione pagina: 0.132 secondi
Powered by Kunena Forum